Le ultime discussioni dal forum italiano

Abbonamento a feed Le ultime discussioni dal forum italiano
Lista di discussione in italiano riguardo lo screen reader NVDA, appartenente al sito www.nvda.it
Aggiornato: 57 min 53 sec fa

Re: le ultime versioni di NVDA alpha non vanno con finestre tipo quella di CCleaner e alcune considerazioni!

Mar, 09/04/2019 - 17:45
Ho provato con Sound Forge 8.0 e la versione alpha annulla il tastierino numerico e altre piccole cose.

Comunque lo screen reader non va ne anche in quel ambiente.

Non va ne anche nella fase d'installazione di Reaper; e qui si parla di un'applicazione dei nostri giorni.

Per la precisione le prime due finestre sono ok, in fase d'installazione, poi quando c'è da cliccare instal non va più lo screen reader.

Tastierino morto, quindi niente navigatore e la sintesi che va avanti come un treno senza poterla bloccare.

A questo punto credo che siano un po troppi gli ambienti dove lo screen reader viene zombificato.

Ok che uso SF del 2005 ma l'situa per l'installazione di Reaper direi che sia inaccettabile.

Sono sicuro che se provo ne trovo altri di ambienti dove la versione alpha fa cilecca.

Listaroli, daje tutta, provate a manetta.

Dobbiamo segnalare tutte le situe!

R: [nvda-it] Foo-VST; Usare i VST con Foobar

Mar, 09/04/2019 - 12:59

Manolo scrive.

N.B.

 

Non usate assolutamente mai il tasto tab dentro il VST, crasha tutto,

usate nelle caselle combinate NVDA+invio per uscire e continuare a

navigare con il navigatore.

 

E' molto importante perché con la tastiera estesa è solo possibile

inserire dei valori numerici ma per il resto solo e solamente navigatore.

 

Ciao manolo e tutti.

Ero curioso di sentire la qualita’ delle bande, ma .... s’impalla! Sia con NVDA, sia con Jaws.

Usando il navigatore ad oggetti, mentre con jaws, l’analogo cursore touch! ...

Ci riprovo ancora, ma ... se per cercare di modificare una frequenza, continua ad impallarsi tutto, lo lascio perdere.

Ne ho un altro di equalizzatore, non quello integrato che ... pessimo! E’ un componente di foobar da aggiungere,

quello funge bene, accessibile, nessun impallamento, pero’ non mi piace sulle frequenza alte.

Ah! Windows 10 a 32 bit, appena formattato, percio’ privo di errori vari nel registro.

Grazie della tua dettagliata spiegazione a doc, e dell’impegno che ci metti.

Ciao!

Claudio Filosi.

Sito Web.

http://www.umor.it/claudio

Mailing List, per iscriverti.

play-pc+subscribe@...

Vuoi sapere chi è iscritto?... clicca sotto!

http://www.umor.it/claudio/elenco-iscritti.htm

Contatto Skype: keiboard

 

 

Re: le ultime versioni di NVDA alpha non vanno con finestre tipo quella di CCleaner e alcune considerazioni!

Mar, 09/04/2019 - 11:28
Ciao lista,

ho appena installato una nuova versione portable di NVDA alpha.

Niente, il problema persiste!

E' la NVDA version alpha-17029,4d2e7f2b

Salut!

Re: Bme2, avast e nvda

Lun, 08/04/2019 - 15:27
Secondo me prova comunque...

Inviato da iPhone
Il giorno 8 apr 2019, alle ore 10:52, Luca Casella <casella.luca1@...> ha scritto:

Re: le ultime versioni di NVDA alpha non vanno con finestre tipo quella di CCleaner e alcune considerazioni!

Lun, 08/04/2019 - 13:43
Il 08/04/2019 12:17, Chris ha scritto:
Ciao,

La versione Alpha di NVDA che usi è portable?

Manolo:

Ciao Chris,

ao, nun te se po nasconne niente!

Si è portable.

Ciao!

Foo-VST; Usare i VST con Foobar

Lun, 08/04/2019 - 13:40
Ciao Lista!

Da tanto che volevo scrivere una mail su questo.

Dal momento che abbiamo un piccolo tesoro che è ReaPlugs della Cockos che è accessibile perché non metterlo dentro Foobar?

Abbiamo un equalizzatore non proprio all'altezza delle nostre aspettative?

Bè, c'è un bellissimo componente per Foobar che si chiama Foo-VST!

Con questo componente è possibile caricare tutti i vst a 32 bit, ovvio, non ha assolutamente senso caricare VST Instruments.

Certo, nel caso dei vst che seguono il general midi ha senso per ascoltare i file relativi, mid, car ed etc, può essere una soddisfazione.


Download diretto di  foo_vst_0903.zip:
https://hydrogenaud.io/index.php?PHPSESSID=k0btql8r3029b436ccmgamacl1&action=dlattach;topic=84947.0;attach=6385


Pagina  di Foo-VST:
https://hydrogenaud.io/index.php/topic,84947.0.html


Download diretto di ReaPlugs VST v2.36 32-bit (January 2 2016):
https://www.reaper.fm/reaplugs/reaplugs236-install.exe


Pagina di ReaPlugs:

https://www.reaper.fm/reaplugs/

N.B.

Non vi preoccupate sono portable, l'exe è solo una facilitazione per inserirli nella cartella desiderata.


Iniziamo!

1. Per installare Foo-VST dobbiamo aprire Foobar, andare nel menù "File" e cercare la voce "Preferences".

2. Aperte le preferenze di Foobar, assicurarsi che siamo nel menù "Components".

3. Fare vari colpi di tab per cercare la voce "Install..."

N.B.

Essendo un file zip non è possibile installarlo da fuori Foobar come per molti componenti.

4. Cercare, dopo aver cliccato su "Install..." foo_vst_0903.zip.

5. Dopo aver fatto invio, fare ok e riavviare Foobar.

Ora tra i componenti avremo Foo-VST nella lista.

6. Installare ReaPlugs.

N.B.

Consiglio tanto d'inserirli dentro la vostra cartella utente di Foobar ma prima dovrete fare una cartella, solo per una questione di ordine, che potremmo chiamare nella tradizione "VSTPlugins".

L'importante che nella vostra cartella utente di Foobar ci sia una cartella dove metteremo tutti i VST.

7. Installato ReaPlugs e messo dentro la vostra cartellina situata nella cartella utente di Foobar, andiamo nelle preferenze di Foobar e iniziamo ad inserire i singoli VST che poi andremo, successivamente, ad utilizzare con il player.

Andiamo nelle preferenze, cerchiamo Components ed entriamo nel sotto menù, qui troviamo la voce "VST plug-ins".

8. Con il tab cerchiamo la voce "Add..." si aprirà una finestra che ci permetterà di aggiungere un VST; solo per provare caricheremo ReaEQ.

9. Facciamo ok e Foobar avrà sempre nell'elenco dei VST ReaEQ.

10. Andiamo sempre nelle preferenze e cerchiamo il menù "Playback", entriamo nel sotto menù  e cerchiamo la voce "DSP Manager".

11. Con il tab cerchiamo l'elenco dei DSP, dove troveremo anche il nostro VST, quindi, arriviamo fino a quando NVDA ci dice "Available DSPs  Elenco". Cerchiamo ReaEQ, facciamo invio e abbiamo inserito il VST nell'elenco sopra raggiungibile con shift+tab; NVDA ci dirà "Active DSPs  Elenco"; selezionandolo è possibile rimuovere il VST semplicemente con il tasto cancella per ritornare alla situazione precedente.

N.B.

Attenzione, se non fate ok, dopo aver fatto tutte le operazioni, l'inserimento del VST come per tutte le altre operazioni non verranno salvate.

12. Assicurandoci che il VST sia su "Active DSPs  Elenco", facciamo ok.

13. Ora su DSP Manager abbiamo nell'elenco dei DSP attivi ReaEQ., lo selezioniamo e facciamo invio o premiamo il tasto applicazioni e nel menù contestuale relativo facciamo invio su "Configure "ReaEQ (ReaPlugs Edition)" Enter".

14. Ora si è aperta la finestra del VST; non abbiate paura, con il navigatore ad oggetti è possibile fare tutto.

Entrate nel VST con NVDA+2 un paio di volte del tastierino, con NVDA+6 vi spostate a destra e troverete alcune funzioni, la prima, chiamata TAB, senza fare NVDA+6, sono le bande, potete fare sempre NVDA+2 per entrarci e riuscite in seguito con NVDA+8; se continuate e andate con NVDA+6 fino alla fine, entrate con NVDA+2, ci saranno le frequenze ed etc.

N.B.

Voi vi domanderete:

"ma che ogni volta devo fare un'equalizzazione per ascoltare un brano?"

No! Se fate un settaggio di equalizzazione basta salvare il preset, infatti Foo-VST vi permette di salvarlo.

15. Senza uscire dalla finestra del VST, in questo caso Reaeq, basta fare alt+spazio; troverete le solite voci; le penultime, prima della voce chiudi e dopo la voce ingrandisci, ci sono, dall'alto verso il basso:

Load FXP...

Save FXP...

In questo modo avrete il settaggio desiderato salvato in una cartellina creata da voi per lo scopo, difficile perdersi, il nome del file sarete voi a darlo.

N.B.

Se volete cambiare i valori di ReaEQ, come per gli altri VST, basta andare, per esempio su:

Frequency (Hz): 100.0, cliccare con il tasto sinistro del mouse, barra del tastierino, e vi porterà nel campo editazione e poi tutto il resto con il navigatore ad oggetti.

N.B.

Non usate assolutamente mai il tasto tab dentro il VST, crasha tutto, usate nelle caselle combinate NVDA+invio per uscire e continuare a navigare con il navigatore.

E' molto importante perché con la tastiera estesa è solo possibile inserire dei valori numerici ma per il resto solo e solamente navigatore.


Considerazioni finali.

Ho fatto l'esempio con ReaEQ perché rispetto agli equalizzatori dei player, compreso Foobar, c'è un abisso.

Provate per credere!


Salutoni e buon divertimento.

Re: le ultime versioni di NVDA alpha non vanno con finestre tipo quella di CCleaner e alcune considerazioni!

Lun, 08/04/2019 - 13:17
Ciao,

La versione Alpha di NVDA che usi è portable?



Chris.

In reply to Manolo, 08/04/2019 09:50:

Disponibile NVDA2019.1.1RC1

Lun, 08/04/2019 - 13:15
In attesa dell'uscita di una nuova stabile, è stata rilasciata una versione di prova.
In particolare le prove dovrebbero concentrarsi sul comportamento con Excel 2007, 2010, 2013 o 2016/365.

Sono stati corretti 3 errori:

NVDA dovrebbe evitare il crash di Excel 2007, e indicare se la cella contiene formule.

Corretto un errore in Google Chrome alla lettura di alcuni elementi.

È stato risolto un errore che impediva la copia della configurazione utente al profilo di sistema per utilizzarlo in schermo protetto, in caso non esistono dati di configurazione personali dell'utente o sono stati cancellati.

Ecco il link diretto:

https://www.nvaccess.org/files/nvda/releases/2019.1.1rc1/nvda_2019.1.1rc1.exe



--
Chris.

Re: Bme2, avast e nvda

Lun, 08/04/2019 - 11:52
Ciao Leonardo, grazie, ma ormai è tanto datata. Grazie per l'interessamento. Luca.

Inviato da iPhone di Luca
Il giorno 7 apr 2019, alle ore 21:12, LEONARDO M <leonardo.m@...> ha scritto:

le ultime versioni di NVDA alpha non vanno con finestre tipo quella di CCleaner e alcune considerazioni!

Lun, 08/04/2019 - 10:50
Ciao listaroli!

So che nelle ultime versioni alpha di NVDA stanno lavorando su nuove tipologie di finestre e segnalo che con quelle simili a quelle di CCleaner non funzia il navigatore e il tasto caldo NVDA; di fatto non è gestibile lo screen reader nel suo complesso.

Per il resto, con alt+tab, passando su altre applicazioni, compresa Esplora Risorse, o Esplora File, se piase dé più, funzia magicamente tutto.

La prova l'ho fatta con:

NVDA version alpha-17012,f3b9c3ce,

CCleaner versione 555,

Windows 10Ver1809 (64-bit) build 17763.379.

Sembra, nonostante i problemi, molto interessante l'idea di confrontarsi con nuovi ambienti; purtroppo è possibile che saltino quelli già funzionanti, per questo vanno provate le versioni alpha di NVDA.

Dovremmo segnalare tutte quelle situazioni su cui NVDA si è sempre trovata bene e che per qualche motivo possono essere perse per strada.

Comunque l'ultima versione stabile è invincibile su alcuni ambienti; rimango sempre più stupito per come gestisce FF, senza contare che con l'aiuto di alcuni addon e con l'OCR di windows 10, è possibile usare i VST con Reaper.

Pensavo che con i VST non ci fosse nulla da fare e invece la fazzenda se fa sempre più interessante!

Chi sa?

Forse arriveremo a gestire davvero con l'OCR e in sinergia con altri addon delle situazioni impossibili.

Il cursore Jaws, a suo tempo, era un ottimo metodo ma le nuove tecnologie, e nuove idee, stanno tirando fuori dei metodi efficaci nel panorama dell'accessibilità.

Basta capire come integrare tutti questi strumenti che stanno nascendo e gestirli al meglio.

Per il momento la questione è sperimentale ma credo che ambienti come quello di CCleaner, e simili, sia saltato perché stanno maneggiando pesantemente nel codice.

Da un punto di vista internazionale c'è molta attenzione ma anche noi italiani dovremmo segnalare tutto ciò che non va; un'applicazione che non va significa tante che hanno quel ambiente che non sono più o non saranno accessibili.

Ovvio, l'intento è rendere visibili e possibilmente accessibili ambienti oggi a noi impossibili da gestire.

Simone a presentato l'ultima stabile come se sotto non ci fosse stato un gigantesco lavoro; considerate che si sta rinfrescando il codice, rendendo l'intero screen reader più scattante e modulare con le possibilità che darà Python 3.

E' un momento cruciale per lo screen reader, si potranno aprire nuovi orizzonti e probabilmente l'intenzione, oltre a questo, di dare attenzione ad architetture ARM.

Sapete cosa significa tutto questo?

Altro che fare lo screen reader a 64 bit, qui s'ipotizza la possibilità di passare ad altre piattaforme.

Quindi, in sintesi, lo sviluppo con altri ambienti e altre piattaforme.

_Spero di aver capito bene, perché quest'ultima è stranotevole!

NVDA su ARM, sarebbe assurdo!

Comunque, secondo me, ormai è sicuro che nelle versioni alpha salteranno  fuori grossi problemi!

Salutoni!

Off topic! Slash Radio Web: palinsesto da lunedì 8 a venerdì 12 Aprile 2019.

Lun, 08/04/2019 - 00:49

Saluti a tutti.

 

::

 

Care amiche e cari amici,

di seguito la programmazione di Slash Radio Web relativa alla settimana dall’ 8 al 12 aprile 2019.

 

Le nostre trasmissioni inizieranno alle 8:25 con la rubrica “Un libro al giorno”, prodotta e curata dal Centro Nazionale del Libro Parlato “Francesco Fratta” (della durata di cinque minuti), in onda dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: 8.25, 14.50, 19.50 e al termine della programmazione serale.

Dopo “Un libro al giorno”, di mattina, potrete ascoltare l’Oroscopo e a partire dalle ore 8.30 Almanaccando, la rubrica sui fatti del giorno a ritroso nel tempo, a seguire il Meteo.

Dalle 9.00 alle 10:30 l’appuntamento è con Spotlight: notizie di attualità, politica, cultura e sport nonché approfondimenti a cura di ospiti del mondo del giornalismo.

In particolare martedì 9 aprile per l’approfondimento dedicato alla letteratura ospiteremo Tiziana Zita, fondatrice e Direttore responsabile di cronacheletterarie.com

 

Lunedì 8 aprile alle 10:30 inoltre potrete ascoltare la nuova puntata di Slash Sport News, la nostra striscia settimanale, della durata di mezz’ora, che si occuperà di tutte le discipline sportive praticate da ciechi e ipovedenti con risultati, classifiche, approfondimenti e interviste ai protagonisti. Questa settimana fari puntati su Judo, Showdown, Baseball e Scacchi. Invitiamo le ascoltatrici e gli ascoltatori a partecipare segnalando eventi, storie e competizioni da trattare in trasmissione.

 

Confermato il doppio appuntamento con UiciCom, nei giorni di mercoledì 10 aprile, con inizio alle 10.30, per ciò che concerne le notizie, le attività e gli eventi del territorio e della Presidenza Nazionale, e di Venerdì 12 aprile, sempre alle 10.30, per il tour di presentazione di tutte le sezioni Provinciali, Intercomunali e dei Consigli Regionali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS.

 

 

Slashbox vi terrà compagnia nei pomeriggi di martedì 9, mercoledì 10 e giovedì 11 aprile dalle 16.00 alle 18.30 con la seguente programmazione:

 

 

Martedì 9 aprile:

 

Inizieremo parlando di spettacoli con Baba Richerme, inviata del Giornale Radio Rai, con cui faremo un punto della situazione sul cinema italiano e internazionale dopo i David di Donatello e a un mese dall’apertura del Festival di Cannes.

 

Spazio poi alla musica che si fonde all’impegno sociale con il libro “Change your step. 100 artisti. Le parole del cambiamento” (editore Rubbettino), a cura del presidente dell'associazione Musica Contro le Mafie Gennaro De Rosa, che sarà ai nostri microfoni.

Sinossi: Cento monografie di artisti italiani con "Musica contro le mafie". Le parole chiave del cambiamento, quello che nasce dal cuore e dalla coscienza, dallo stupore e dalla domanda che sempre allo stupore si accompagna. Sfogliando le pagine del volume potrai, attraverso il tuo smartphone, ascoltare il brano musicale dell'artista e guardare un suo videomessaggio originale dedicato proprio a te. I fondi ricavati dalla vendita del libro saranno destinati alla realizzazione di laboratori musicali e sale prova per giovani a rischio che saranno selezionati con un avviso pubblico insieme al Settore Scuola&Formazione dell'Associazione Libera (Associazioni, Nomi e numeri contro le mafie).

 

A seguire ci occuperemo insieme al Viceministro per la Famiglia e la disabilità Vincenzo Zoccano dell’evento "Un’agenda digitale sull’accessibilità: strategie del Paese per accelerare l’inclusione delle persone con disabilità attraverso l’Intelligenza Artificiale", che si terrà il 10 aprile alle ore 10.00 presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Via Santa Maria in Via 37b, Roma).

 

Conclusione dedicata alla bellezza e al lifestyle con la giornalista Serena Roberti, firma specializzata nel settore.

 

 

Mercoledì 10 aprile la programmazione pomeridiana inizierà alle 15:00 con la rubrica dell’INVAT “Orizzonti multimediali”, curata da Marino Attini che, come ogni secondo  mercoledì del mese, sarà presente nei nostri studi per aggiornarci sulle ultime novità dal mondo della tecnologia.

 

Alle ore 16.00 spazio a Slashbox: a dieci anni esatti dal devastante terremoto toneremo a L’Aquila collegandoci con Cristina Parente, inviata nei giorni del sisma e oggi speaker di Radio L’Aquila 1.

 

Alle 16:30 torna l’appuntamento mensile con la rubrica “Dialogo con la Direzione”, nel corso della quale i nostri ascoltatori potranno interagire con i componenti della Direzione Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Mario Girardi e Eugenio Saltarel. Vi invitiamo a partecipare numerosi.  Per ulteriori dettagli rimandiamo al Comunicato n.48.

 

Alle 17:30 ci faremo raccontare “L’arte per tutti (Art for All)”, iniziativa dedicata all’accessibilità e all’inclusione museale andata in scena nel weekend a Rovereto (TN). Sarà con noi l’organizzatrice Ornella Dossi del Mart (Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto).

 

In chiusura parleremo insieme a Riccardo Mancini, telecronista di Dazn, delle ultime ore di vigilia dell’attesa sfida di Champions League tra Ajax e Juventus, in programma all’ Amsterdam Arena alle 21 e valida per l’andata dei quarti di finale.

 

 

Giovedì 11 aprile

 

Apriremo rievocando la figura di una delle donne più famose e controverse della mitologia greca: Elena di Sparta, attraverso il libro omonimo, edito da Baldini + Castoldi, scritto da Loreta Minutilli, giovanissima ma già nota alle giurie dei premi letterari.

Sinossi: Quando, dopo dieci anni e dopo il famoso assedio di Troia da parte dei Greci, Elena viene riportata in patria, Menelao ha solo una domanda da farle: perché? Perché ha deciso di scatenare una guerra? La risposta di Elena è semplice. Le sembrava l'unico modo per dimostrare a tutti l'esistenza di Elena di Sparta, l'unico modo che aveva di essere ascoltata. «Racconta, all'ora», le dice Menelao. Ed Elena comincia a raccontare. Fin da piccola l'idea di essere considerata una dea le era parso qualcosa di grandioso, presto quella pura illusione si infrange. Teseo la rapisce e la stupra, quando Castore e Polluce, suoi fratelli, vanno a riprendersela viene data in sposa a Menelao e diventa la regina di Sparta. Ma Elena non si accontenta e decide di fuggire con Paride verso Troia, città in cui le donne contano quanto gli uomini, in cui possono scegliersi i mariti. Presto però si rende conto che anche lì il suo parere non è richiesto. Elena racconta non per ammettere colpe né per giustificarsi. Non vuole essere compresa o perdonata, lo fa perché la sua storia, quella di una donna prigioniera del proprio corpo o identificata con esso agli occhi degli uomini, possa infine uscire dalle sue viscere e trovare pace.

Loreta Minutilli è nata nel 1995 in provincia di Bari, dove ha conseguito la laurea triennale in Fisica. Il suo racconto “L’universo accanto” si è classificato tra i cinque finalisti del Premio Campiello Giovani 2015.

Il romanzo Elena di Sparta è stato uno dei nove finalisti della XXXI Edizione del Premio Calvino.

Vive a Bologna dove studia Astrofisica.

 

Alle 17:30 per gli amanti del romanzo storico da non perdere la presentazione con l’autore Marcello Simoni de “La prigione della monaca senza volto” (Giulio Einaudi Editore), ultimo capitolo della trilogia “Indagini dell'inquisitore Girolamo Svampa”.  

 

Sinossi: Anno del Signore 1625. A Roma governa Urbano VIII, Milano è sotto il dominio spagnolo. Girolamo Svampa, sempre più deciso a chiudere i conti con il suo nemico mortale, Gabriele da Saluzzo, viene coinvolto nell'indagine più pericolosa della sua vita. Il rapimento di una benedettina, figlia del fedele bravo Cagnolo Alfieri, lo porta nella città ambrosiana, dove si imbatte in due enigmi. Il primo riguarda il cadavere pietrificato di una religiosa. Il secondo una monaca murata in una cripta per aver commesso crimini innominabili: suor Virginia de Leyva, la celebre Monaca di Monza. Quest'ultima sembra informata su particolari che potrebbero svelare il mistero della pietrificazione, e inizia a esercitare sull'inquisitore un pericoloso ascendente. Vittima dopo vittima, incalzato dal cardinale Federigo Borromeo - e aiutato da Cagnolo, dall'enciclopedico padre Capiferro, ma soprattutto dalla bella e audace Margherita Basile - lo Svampa scoprirà che il segreto della trasmutazione in pietra risale alle avventure occorse a un pellegrino in Egitto. E ritroverà sulla sua strada un rivale abilissimo che potrebbe risultare impossibile da sconfiggere.

Marcello Simoni è nato a Comacchio nel 1975. Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi saggi storici; con Il mercante di libri maledetti, romanzo d’esordio, è stato per oltre un anno in testa alle classifiche e ha vinto il 60° Premio Bancarella. I diritti di traduzione sono stati acquistati in diciotto Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato La biblioteca perduta dell’alchimista, Il labirinto ai confini del mondo, secondo e terzo capitolo della trilogia del famoso mercante; L’isola dei monaci senza nome, con il quale ha vinto il Premio Lizza d’Oro 2013; La cattedrale dei morti; la trilogia Codice Millenarius Saga (L’abbazia dei cento peccati, L’abbazia dei cento delitti e L’abbazia dei cento inganni) e i primi due capitoli della Secretum Saga (L’eredità dell’abate nero, Il patto dell’abate nero e L'enigma dell'abate nero). Nel 2018 Marcello Simoni ha vinto il Premio Ilcorsaronero.

 

Le trasmissioni saranno condotte da Luisa Bartolucci, Chiara Maria Gargioli e Renzo Giannantonio.

 

Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con quesiti e contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:

- Tramite telefono contattando durante la diretta il numero: 06-92092566 - Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all'indirizzo: diretta@...

- Compilando l'apposito form di Slash Radio Web .

- Scrivendo sulla nostra pagina facebook Slash Radio Web.

 

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi!

 

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato:

- Sul sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all'indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

- sulla pagina Facebook Slash Radio Web sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers, grazie.

 

Vi ricordiamo infine, come annunciato nelle scorse settimane, che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell'assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

-          Alexa, AVVIA Slash Radio Web

oppure

-          Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

 

Si pregano le nostre strutture provinciali di dare la massima diffusione al presente comunicato.

 

::

 

Ndr: è possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@... oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell'ufficio stampa,

sig.ra Rita Zauri.

Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.

Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell'Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/

 

Grazie per l'attenzione.

 

Cordiali saluti.

 

Nunziante Esposito

Per la redazione del Comitato Stampa

dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

http://www.uiciechi.it/osi/index.html

Skype: nunziante

gsm: 349 67 23 351

tel: 06 699 881

Seguimi su Twitter: @NunzianteE


Mail priva di virus. www.avast.com


----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Soluzioni di email hosting per tutte le esigenze: dalle caselle gratuite a quelle professionali su piattaforma Zimbra, da quelle su proprio dominio a quelle certificate PEC. Confronta le soluzioni
Clicca qui

Re: Bme2, avast e nvda

Dom, 07/04/2019 - 22:12
Eccola qui la guida, è un po’ vecchiotta, spero funzioni ancora.********

Andare sul system tray e dare invio sulla voce avast. scendere con freccia giù sulla voce controllo protezioni di avast sottomenù aprire il sottomenù con freccia destra, scendere fino a disattiva permanentemente e dare invio.

a questo punto la sintesi tace ma, come suggerito a suo tempo da claudio occorre dare un colpo di barra spaziatrice, perché chiede una conferma, ma fortunatamente si posiziona su sì. se poi si vuole una conferma, tornando sul system tray alla voce avast dirà: attenzione il vostro sistema non è protetto.

a questo punto andare nel pannello di controllo, programmi e funzionalità, e procedere regolarmente alla disinstallazione come per qualsiasi altro programma. attenzione però, anche qui, quando si trova il pulsante continua e si preme lo spazio, occorre premerlo una seconda volta dato che anche qui chiede conferma.

********

Errore! Windows ha smesso di funzionare. Per continuare perdere il lavoro. Ok.Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Re: Bme2, avast e nvda

Dom, 07/04/2019 - 20:35
Ciao, Se avast e stato installato di recente, devi disattivarlo da msconfing, io ho fatto cosi e bisogna andare nei servizi.per rimuoverlo se usi NVDA, devi usare l’ocr dello stesso NVDA.

Inviato da Iphone
Il giorno 7 apr 2019, alle ore 19:25, LEONARDO M <leonardo.m@...> ha scritto:

Re: Bme2, avast e nvda

Dom, 07/04/2019 - 20:24
Ciao.C’era in giro una guida per disinstallare avast scritta da Franco Vannoni, ora non la trovo ma cercherò più approfonditamente, spero di trovarla in qualche cartella, e la invierò qui.
Windows è l'unico Sistema Operativo che per spegnerlo devi premere il tasto “Start”.Saluti, Leonardo M.Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Bme2, avast e nvda

Dom, 07/04/2019 - 20:18
Buona domenica a tutti, non so perché, ma il problema con bme2 e nvda si è risolto, ma ora ne ho un'altro. Dopo aver messo Ckleaner per pulire, mi ritrovo avast che non si toglie! Mi potete dire se c'è un'addon che serve per avast o è prorio inaccessibile? Come faccio a toglierlo che non è accessibile nemmeno il comando disinstalla? Grazie.

Inviato da iPhone di Luca

Re: microsoft access con NVDA

Dom, 07/04/2019 - 15:48
Ciao Adriano,

Sì, direi che è un po' vecchiotto. Con quella versione sicuramente
JAWS fa un lavoro migliore.

Considera che Office ha cominciato ad implementare la nuova logica di
accessibilità solo a partire dalla versione 2013. Nelle versioni
precedenti era necessario implementare degli script ad hoc che, se
sviluppati, garantivano ottime prestazioni.

Ciao,

Alberto

Il 04/04/19, Adriano Sofia<sofiadriano87@...> ha scritto:

Weather_Plus5.5 aggiornamento disponibile

Sab, 06/04/2019 - 04:25

Ciao a tutti,


Cambiamenti in questa versione Weather Plus (Apixu):

• Corretto errore nell'indicatore della velocità del vento.
• Risolto bug nella lettura di api_key.
• Corretti 2 bug in play_samples.
Scaricare dalla voce di menu dedicata "Controlla presenza aggiornamenti" o da:

http://www.nvda.it/files/plugin/weather_plus5.5.nvda-addon


Saluti

Adriano

Re: lettura contenuto cella libreoffice calc

Ven, 05/04/2019 - 12:55
Ciao Simone,no, se modifico, mi legge il valore nuovo nserito comprensivo della posizione della cella.Lo stesso file creato con open office che quì non ho,  i contenuti delle celle, erano regolarmente letti senza vocalizzare la posizione.L'elenco di numeri e parole era normalmente fruibile.Ho provato a convertire il file in xls, html, smi, calc e di tutto di più per poter farlo digerire a li bre office calc, ma cambiando l'ordine dei valori, il risultato non cambia, sempre muto sta.carlo

Il giorno ven 5 apr 2019 alle ore 11:36 Simone Dal Maso <simone.dalmaso@...> ha scritto:

Re: lettura contenuto cella libreoffice calc

Ven, 05/04/2019 - 12:36
ciao,
mi sa che questo e' un bel bug.
Nel senso che non mi risulta vi siano impostazioni dove tu possa agire sai.

se vai sulla cella e provi a modificarla ti legge il contenuto vecchio?


Il 05/04/2019 11:04, Carlo Sist ha scritto:

lettura contenuto cella libreoffice calc

Ven, 05/04/2019 - 12:04
Buongiorno a tutti,
Dopo varie peripezie,son riuscito grazie a un collega vedente, a comprendere che il contenuto del foglio di calcolo, non mi viene letto da n v d a, perchè vocalizza la posizione della cella e non il contenuto.Ma il file è regolarmente scritto e le celle contengono numeri e parole.
Però, se io scrivo in questo vecchio file,  nella cella, diciamo nuova di scrittura, ecco lì, viene vocalizzato il contenuto.Su quali impostazioni devo agire?Ringrazio in anticipo.carlo

Pagine