Tu sei qui

Primi comandi per i cursori di NVDA, di Andrea LaMacchia

NVDA dispone di diversi cursori per orientarsi all'interno di un'applicazione, fra cui: il Cursore di sistema, che, per fare un paragone con JAWS, equivale al cursore PC.
Facciamo un passo indietro, per chi usa ancora JAWS e non ha ancora dimestichezza con i suoi cursori.
In JAWS disponiamo del cursore PC, del cursore JAWS e del cursore Invisibile.
Il cursore PC si muove semplicemente scrivendo.
Il cursore pc può muoversi solo nel focus, mentre gli altri due cursori possono muoversi impostando le restrizioni con insert+r.
Il cursore JAWS e' l'equivalente del mouse.
Tornando a NVDA il discorso è molto più semplice, perche' non dobbiamo attivare i cursori prima di usarli.
Iniziamo con il cursore di sistema.
Questo cursore viene usato per leggere del testo usando i tasti freccia, inoltre vi sono alcuni altri comandi:
Con NVDA+freccia giu' si legge tutto il testo a partire dal cursore;
premendo NVDA+freccia su' si legge la riga attuale;
per leggere la riga selezionata premiamo NVDA+Shift+Freccia su';
Per conoscere il formato del testo premiamo NVDA+f.
Se vogliamo leggere il contenuto di un pulsante, o di un altro controllo, dovremmo usare appunto il cursore Controllo, il quale ci consente di esplorarne il testo senza che il cursore di sistema si focalizzi altrove.
Il cursore di sistema, intanto viene attivato e mosso usando i tasti freccia o anche scrivendo normalmente.
Qui di seguito possiamo ricordare alcuni comandi che possono esserci utili per conservare il focus mentre lo esploriamo con il cursore di controllo.
Nota1: i comandi qui sotto esaminati, fanno uso del tasto funzione NVDA, ovvero un tasto che, in base alla configurazione dello screen reader, puo' corrispondere al tasto insert o al tasto maiuscoletto.
Quindi, se in futuro incontriamo combinazioni come nvda+freccia sù, significa che bisogna premere il tasto funzione di NVDA che avete scelto in fase di configurazione, insieme a freccia sù.
Ritornando ai cursori, ricordiamo pero' che i comandi cambiano in base all'impostazione della tastiera che abbiamo scelto durante la fase di configurazione di NVDA.
Qui sotto verranno esaminati e distinti i comandi che possiamo utilizzare in base all'impostazione di tastiera usato (layout).
Layout Desktop (impostazione tastiera per computer fissi):
Nota 2: i comandi desktop di NVDA fanno uso del tastierino numerico.
se vogliamo leggere un controllo carattere per carattere, premiamo, sul tastierino numerico, i tasti 1, 2, 3. In questo modo rispettivamente leggeremo il carattere precedente, attuale e successivo.
Premendo velocemente 2 per due volte leggeremo i valori ascii ed esadecimali.
Se premiamo i tasti 4, 5, 6, leggeremo rispettivamente la parola precedente, attuale e successiva.
Premendo 5 per due volte velocemente faremo lo spelling della parola corrente.
Laptop (impostazione tastiera per i portatili)
se vogliamo leggere un controllo carattere per carattere, premiamo NVDA+uno dei tasti m, virgola, punto
Premendo NVDA+m ci si sposta e legge il carattere precedente, premendo NVDA+virgola ci legge il carattere attuale, con NVDA+punto il carattere successivo.
Se per esempio vogliamo conoscere il valore in codice ascii o esadecimale del carattere su cui ci troviamo possiamo premere tasto NVDA+virgola due volte rapidamente .
Se invece, il testo del controllo e' composto di piu' parole e volessimo leggerle singolarmente, possiamo premere, contemporaneamente tasto NVDA+da j a l.
Se vogliamo leggere la parola attuale lettera per lettera, possiamo premere NVDA+k due volte consecutive.